La danza nella TV italiana

Quando nel 2005 fece il suo debutto “Ballando con le Stelle”, un programma televisivo adattato dallo show Strictly Come Dancing in onda sulla britannica BBC, non ci si poteva immaginare un successo che lo ha portato ad essere uno dei programmi più seguiti della televisione italiana. Le ragioni del suo successo non stanno soltanto nel fatto di vedere delle celebrità o VIP imparare a ballare e sfidarsi, ma anche la passione stessa per il ballo, da parte di tantissimi italiani.

Passione o semplice piacere

Periodicamente, nel corso dei decenni, gli italiani hanno scelto sempre il proprio programma di intrattenimento preferito del sabato sera. Lo è stato “Fantastico”, lo è stato “Scommettiamo Che”, ce ne sono stati altri, così come ora lo è Ballando con le Stelle e pare che lo sarà ancora per molto tempo.

Sebbene il ballo non interessi ovviamente la totalità degli italiani che al sabato sera restano in casa a guardare la TV, è da riconoscere che questo programma ha catturato l’attenzione di molti di loro. Non solo per la loro passione per il ballo, ma anche per semplice piacere. Ciò dimostra come il ballo o la danza siano due elementi ancora molto apprezzati per la componente dell’intrattenimento, del tempo libero, del relax, della curiosità.

Talent Show

Oltre che a Ballando con le Stelle, il ballo è ormai esploso e diventato una componente fondamentale anche nei talent show. Tra i vari, il più famoso e seguito è “Amici”, condotto da Maria De Filippi, in cui giovani allievi devono dimostrare le proprie arti di cantanti ma anche di ballerini. Un programma molto seguito, soprattutto dai giovanissimi, in cui alla componente della sfida e dei temi giovanili, si aggiunge anche quello della danza e della disciplina ad essa inerente. La passione e la dedizione sono due valori sicuramente importanti, nella crescita e nello sviluppo adolescenziale, che fanno bene qualunque sia il mezzo di trasmissione (in questo caso mediatico) utilizzato per comunicarne i principi.